Benvenuto nel sito web dei Missionari Comboniani di Castel Volturno
Oggi è il 27/2/2013 - S. Gabriele dell'Addolorata
   
  Home-> Progetto Ri-Partire
Visitatori on line: 26
 
 
 
 
 
 
 
   
Progetto Ri-Partire
   

   2011: progetto Ri-Partire
 
Da luglio 2011 nella struttura " La casa del bambino " sita in via Domitiana km.34/200 Castel Volturno ( CE ) gestita dai padri comboniani si svolge il progetto RI-Partire.
Questo progetto ha lo scopo di reintegrare nella società persone che stanno scontando pene alternative e che hanno avuto problemi con la tossicodipendenza.
Il progetto è stato idealizzato e gestito dalla Cooperativa sociale onulus Città Irene sita in corso Gran Priorato di Malta 33 Capua ( CE )
I beneficiari di questo progetto sono tre ragazzi che stanno percorrendo un programma terapeutico gia a buon punto, ed hanno l' affidamento in un centro di riabilitazione sito in Castel Volturno.
In questo progetto gli utenti sono affiancati da due tutor ed un operatore , che si occupano di insegnare le varie tecniche agrarie e l' uso degli attrezzi agricoli.
I tre ragazzi stanno eseguendo un percorso lavorativo e didattico con il quale potrebbero ottenere un ottimo risultato della conoscenza del lavoro nel settore dell' agricoltura.
 
SINTESI DEL LAVORO SVOLTO
Quando nel luglio è iniziato il progetto, noi operatori ed utenti ci siamo trovati in presenza di un campo coltivato a pomodori, che presentava carenza di mano d' opera, un appezzamento argilloso
ed un altro sabbioso, con problemi per quanto riguerdava l' irrigazione e la struttura dei macro e micro elementi.
Sempre nella struttura si trovano tre serre in pieno stato di abbandono (vedi foto n. 1-2-3 ).
In breve tempo con le capacità dei tutor e sopratutto la buona volontà dei tre utenti e l' aiuto di padre Antonio siamo riusciti ad ottenere qualche risultato.
Si è zappato,vangato,scerbato,creato compost vegetale,concimato, seminato,piantato,irrigato ed abbiamo costatato che nonostante le difficoltà l' azienda riusciva a produrre qualcosa.
Dato che l' azienda era carente di un adeguato impianto di irrigazione ad agosto padre Antonio ha organizzato una cena sociale coinvolgendo molte persone per raccogliere fondi, che sono serviti per
l' acquisto e la messa in opera di un impianto di irrigazione a goccia.
Grazie a questo impianto si sono ottenuti notevoli miglioramenti delle colture in essere.
Con la determinazione del lavoro degli utenti si sono ripristinate le serre e gia si notano progressi per la crescita e il raccolto dei prodotti piantati.
Ad oggi che siamo quasi alla fine del progetto possiamo costatare che l' azienda ha avuto un netto miglioramento, potendo proseguire con altri progetti si potrà quindi ottenere un netto sviluppo della
 struttura stessa e nello stesso tempo un maggiore recupero sociale e culturale di altri utenti che necessitano di un programma di reinserimento sociale.

In questa fase finale mi piace sottolineare il percorso degli utenti nel periodo che va dall' inizio del corso ad oggi.
Certamente l' inizio non è stato subito brillante, anche perchè gli utenti non avevano avuto in precedenza esperienza lavorativa.
Col passare dei giorni gli utenti hanno incominciato a capire l' importanza del lavoro di gruppo e man mano hanno mostrato interesse dando piena collaborazione.
Con questo progetto gli utenti hanno dimostrato di essere pronti per essere inseriti in qualunque azienda del settore e di poter affrontare una nuova esperienza nella vita sociale.
                                                                                                                   Agt. R. TRAISCI


2012 progetto "Passo dopo Passo"















guarda le foto del progetto nella sezione Comunità comboniana

 

 
 
 
copyright©neroebianco.org 2009 - help | privacy | contatti